· 

MIGLIOR POSIZIONE PER DORMIRE

Ci sono molte leggende metropolitane sull'argomento, ma quali sono i veri difetti delle posizioni in cui dormiamo?

Posizione fetale

Posizione fetale

Non è un caso se è la posizione preferita nella pancia della mamma. Sono molti i benefici di dormire in questo modo: 

  • riduce il rischio di russare e quindi di apnee notturne, un disturbo che può avere rischi anche importanti, ma per il quale ci sono terapie efficaci;
  • allevia lo stress;
  • rende flessibile la colonna vertebrale.

Non è ideale se invece si soffre di torcicollo.

Pancia in giù

Pancia in giù

Questa è la peggior posizione che si possa assumere. La colonna vertebrale e le articolazioni sono costrette a stare in una posizione non naturale. Si può ridurre il rischio di avere mal di schiena, posizionando un cuscino sotto il bacino.

Può però aiutare ad addormentarsi, chi non ama dormire da solo e che abbia bisogno di un senso di protezione per rilassarsi.

Lato sinistro

Lato sinistro

È una buona posizione per riposare, perché tutti gli organi interni si allineano. Ne gode in particolare lo stomaco, perché si riduce significativamente la quantità di fuoriuscita di acido dallo stomaco nell’esofago, che com’è noto causa i bruciori e può provocare il reflusso gastroesofageo.

Uno studio giapponese ha però evidenziato che questa posizione aumenterebbe la possibilità di fare incubi notturni

Lato destro

Lato destro

C’è chi sostiene che questa sia la posizione peggiore in cui dormire, perché ostacolerebbe il funzionamento del sistema linfatico. Servono però studi più approfondite per poter affermare questa conclusione. 

Di certo, è la posizione ideale per chi soffre di pressione alta. Il cuore è più spostato a sinistra nella cassa toracica. Dormire a destra regala più spazio al cuore. Questo può aiutare ad abbassare i valori pressori.

Sulla schiena 

Sulla schiena 

È la posizione ideale se si soffre di mal di schiena, perché permette alla colonna di essere allineata. La lingua però tende a posarsi sulla parte posteriore della gola, limitando l’ingresso dell’aria. Questo favorisce il russare.

È la posizione ideale per chi vuole limitare la formazione delle rughe. Nessuna parte del viso infatti preme sul cuscino.

Per informazioni clicca qui

Articolo tratto dalla rivista  OK SALUTE

Scrivi commento

Commenti: 0