· 

Quando è il momento di cambiare il materasso?

Quanto è importante dormire bene!

Il sonno ti aiuta a stare meglio e soprattutto a stabilire quelli che sono i giusti ritmi della vita quotidiana.

L’ideale sarebbe sempre dormire almeno 8 ore di seguito e quando si è avuto un periodo particolarmente stressante oppure una giornata davvero intensa, riuscire poi ad abbandonarsi ad un sonno ristoratore potrebbe essere la chiave di volta per affrontare la giornata successiva con il giusto spirito.

Quando si dorme, in realtà, si sta impiegando il miglior tempo della propria giornata, perché dormire è un’occasione unica per recuperare delle energie.

L’importanza di un buon riposo

L’organismo ha bisogno di riposare per un numero adeguato di ore al giorno e riuscire a recuperare tutte le sue funzioni di tipo metabolico.

Dormire vuol dire anche dare la possibilità all’organismo di cambiare l’intensità del metabolismo e di mettere in circolo le funzioni cardiovascolari e termoregolatrici.

Non basta solo dormire abbastanza a lungo, ma anche farlo nel modo giusto e quindi è opportuno avere un’adeguata posizione che vi permetterà un relax completo e totale.

Per riuscire in questa impresa un alleato prezioso è il proprio materasso.

L’importanza del materasso per un riposo ristoratore

Avere il giusto materasso è fondamentale e quando trascorre troppo tempo dall’acquisto di questo oggetto, bisogna iniziare a pensare di comprarne uno nuovo.

Ma quali sono i fattori che devono farti capire che è arrivato il momento di cambiare materasso?

Ecco alcuni elementi da valutare prima di decidere se cambiare il proprio materasso oppure no:

  • Il tempo e l’età del materasso
    Se il tuo letto ospita lo stesso materasso da diversi anni allora vuol dire che è arrivato il momento di pensare ad un nuovo acquisto. Questo perché i movimenti che compiamo sul letto e l’arco di tempo in cui lo viviamo, sono un po’ come l’età del materasso. È bene cercare di rendersi conto che ogni nostro movimento è una sollecitazione per il materasso che quindi finirebbe per diventare troppo usurato in un lungo arco di tempo. 

 

 

  • Ti senti stanco anche dopo aver riposato
    Un altro fattore che potrebbe indurti a cambiare facilmente e presto il tuo materasso è il fatto che anche dopo delle lunghe notti di sonno, continui a sentirti stanco. Questo significa che non stai riposando in maniera adeguata e quindi di conseguenza che la tua vita è molto provata da questo comfort mancato. 

 

  • Dolori articolari continui
    Se una volta svegliato, senti dei dolori articolari lungo le spalle la schiena o sulle anche, il consiglio è quello di modificare subito la tua posizione mentre dormi e soprattutto, di cambiare materasso. Questi dolori dimostrano che stai assumendo delle posizioni scorrette durante la notte che stanno creando dei problemi articolari al tuo organismo. Per cercare di sopperire a questo problema allora il consiglio è quello di risolvere subito con un materasso nuovo di zecca, ergonomico e che saprà rispondere alle tue esigenze.

 

  • I ‘rumori’ del letto
    Hai la sensazione di dormire in un letto troppo rumoroso che continua a scricchiolare? Se questa è la sensazione, allora il consiglio è quello di cambiare immediatamente materasso. A volte capita che i materassi più vecchi siano rumorosi perché il loro sistema a molle è usurato. Se ti stai chiedendo quando cambiare il materasso, allora la risposta potrebbe stare proprio nella rumorosità del tuo letto. Se infatti il letto è vecchio, tende a portarti al centro e quindi a diventare molto scomodo sia per la schiena che per le spalle. È necessario invece che il materasso sia ergonomico e quindi adattato alla colonna vertebrale e a tutti i muscoli del dorso.

 

  • Verificare lo stato di usura del materasso
    Assolutamente opportuno è anche verificare lo stato di usura del materasso. Infatti, spesso non è facile cercare di capire se il materasso è ancora abbastanza valido oppure no. Di solito tendiamo a non avere metri di paragone, ma il consiglio è di andare a vedere all’interno del materasso se ci sono dei danni e dei cedimenti. La verifica deve essere fatta soprattutto quando si verificano alcuni disturbi di tipo articolare oppure quando si sentono dei continui rumori nel proprio letto.

 

Quanto dura un materasso...

In genere, un materasso andrebbe cambiato dopo qualche anno, ma dipende anche da alcuni tipi di modelli.

La cosa importante è capire qual’è la condizione strutturale del materasso e quindi indagare anche se è stato attaccato da acari o da batteri.

Infatti in caso di frequenti riniti o di problemi legati all’irritazione e al bruciore degli occhi, il consiglio è valutare la salute batterica del materasso stesso.

Ad oggi, è evidente che l’acquisto di un materasso di ultima generazione significa guadagnare in termini di salute rispetto invece a quelli che erano i prodotti di qualche anno fa.

Per scegliere il materasso, vale sempre la pena puntare sulla qualità e su un acquisto che possa garantirvi il riposo nel miglior comfort possibile, altrimenti si corre il rischio di non essere adeguatamente riposati.

Un riposo non adeguato può generare problemi anche nella vita quotidiana!

Scrivi commento

Commenti: 0