· 

Come mai non riesco a dormire? Ci sono tantissimi fattori da conoscere.

Capire i motivi dell’insonnia

Non devi mai però smettere di chiederti: ‘perché non riesco a dormire?’

Capire i motivi e cercare delle soluzioni potrebbe diventare la chiave per migliorare la tua vita e cancellare alla base tutti i problemi relativi alla mancanza di sonno.

Non dimenticare che addirittura non riuscire a dormire la notte potrebbe portare anche a finire in stati depressivi e quindi potrebbe essere controproducente per la tua vita.

Perché non riesco a dormire: motivi genetici o fisici

Le motivazioni per cui non si riesce a dormire possono essere numerose.

 

Una delle motivazioni principali può essere l’età. Infatti quando poi il tempo passa, si finisce per avere sempre meno sonno e quindi il cervello ha difficoltà ad entrare nel periodo di riposo senza cadere direttamente nella fase rem.

Già a 30 anni questo processo ha luogo e quindi si cambia totalmente il modo in cui si riposa.

 

Un altro motivo potrebbe essere di tipo genetico. Spesso si finisce per dormire poco in base al gene Cry1,  che determina questo tipo di procedimento. Se non riesci a dormire potrebbe essere anche un problema di dna!

I ritmi circadiani vengono gestiti da questo gene che può essere modificato. Mentre alcune persone hanno delle fasi di veglia più intensa e lunga, altri invece hanno sempre sonno perché questo gene stabilisce dei periodi di veglia molto più brevi. Secondo questo studio, se non si riesce a dormire è perché si è superato l’orario in cui questo gene avrebbe dato l’okay per riuscire a fare un sonno profondo.

Fonte: https://www.cell.com/cell/fulltext/S0092-8674(17)30346-X

 

Un altro fattore da non sottovalutare sul perché non si riesce a dormire è anche il genere. Infatti le donne tendenzialmente dormono di più degli uomini. Secondo uno studio gli uomini hanno la necessità di dormire 20 minuti meno delle donne.

Perché non riesco a dormire: motivi psicologici e sociali

A volte il problema della mancanza di sonno potrebbe derivare anche da questioni di tipo lavorativo. Se sei una donna in carriera oppure hai un’attività particolarmente complessa, potresti finire per trasportare tutti i tuoi problemi lavorativi nel letto e di conseguenza, sarebbero i cosiddetti ‘pensieri di troppo’.

In questo terreno rientrano anche tutti altri disturbi di natura emotiva e spesso legati alla personalità. Alcuni soggetti infatti tendono a essere particolarmente riflessivi soprattutto di notte e quindi il sonno verrebbe facilmente a mancare.

Ci sono anche motivi di carattere ambientale sull’ assenza di sonno.

Le fasi lunari - Quando una donna ad esempio, non riesce a dormire, potrebbe anche dare la colpa alla luna. Lo stesso discorso vale per i bambini. Infatti la luna nelle sue fasi alternate potrebbe creare dei disturbi di sonno (fonte: nationalgeographic). Quando la luna è piena, allora la difficoltà è ancora più elevata. Nelle fasi invece di luna calante, si avrebbe meno difficoltà a prendere sonno.

L’alimentazione - Da non sottovalutare anche il rapporto tra l’alimentazione e la possibilità di riuscire a dormire facilmente. Ci sono infatti dei cibi che causano insonnia molto più degli altri. L’alimentazione potrebbe avere un effetto eccitante e quindi contrastare la tua possibilità di prendere sonno facilmente. Non si tratta solo del ginseng, guaranà o del caffè, ma anche di cibi come il cacao, la pancetta affumicata o i carboidrati che possono causare un po’ di eccitazione e quindi diventerebbero facilmente la causa del perché non si riesce a dormire.

La posizione e il posto in cui si dorme - Ad influire molto sull’ insonnia è anche la posizione che si assume in camera da letto. Se infatti, non si riesce ad assumere una posizione abbastanza confortevole ed in grado di far rilassare tutti i muscoli, allora le possibilità di prendere sonno sono molto più complesse. Il cuscino in questo contesto ha un ruolo cruciale in quanto è responsabile, insieme al materasso, della giusta posizione che assume la colonna vertebrale. Fai perciò attenzione anche agli elementi che porti nella tua camera da letto e che sono responsabili del tuo riposo. La qualità è molto importante!

 

 

Non riesco a dormire, cosa posso fare...

Per cercare di risolvere il problema dell’insonnia e se vuoi una risposta immediata, il consiglio è quello di capire bene quale di queste possibili motivazioni va ad influire sui disturbi del sonno. Solo così puoi risolvere il problema alla base. La regola d’oro è quella di allontanare tutti i pensieri ossessivi e di indagare invece sui fattori di tipo ambientale che vanno a influire sul riposo.

Cerca di risolvere almeno i problemi che controlli e il resto verrà da sé!

Scrivi commento

Commenti: 0