· 

MEGLIO IL MATERASSO IN MEMORY FOAM O AL LATTICE?

Una volta la grande domanda era “Meglio un materasso a molle o in lattice?”. La risposta in quel caso era abbastanza scontata, meglio in lattice, a patto che sia originale al 100%. oggi la domanda è cambiata e sempre più persone si chiedono se sia meglio quello in lattice o i più moderni in memory foam. C’è da dire subito che se entrambi i materassi sono realizzati con i loro materiali migliori sono entrambi ottimi. La differenza tra i due le fanno le varie caratteristiche che li contraddistinguono.

 

In questa breve guida cercheremo di indirizzarti verso quella che sarà la scelta più ideale e che meglio si adatta alle tue esigenze. La prima cosa di cui sincerarsi prima di acquistare un materasso in lattice o uno in memory è che siano realizzati al 100% con materiali originali. Il lattice deve essere latex 100% naturale. Anche il memory deve essere fatto completamente viscoelastico, altrimenti potremo ritrovarci con un materasso parzialmente o totalmente in poliuretano.

 

DIFFIDATE DELLE IMITAZIONI

Se il materasso ti ha colpito per il suo prezzo incredibilmente basso vuol dire che c’è qualcosa che non va. Entrambi i materassi sono validi quindi se realizzati a regola d’arte. Le differenze si basano sulle tue esigenze personali. Facciamo un esempio, ci sono persone che durante la notte si muovono continuamente e cambiano molto spesso la posizione, questo è dovuto alle esigenze del proprio corpo, non dipende da altri fattori, in questo caso sarebbe preferibile un materasso in lattice piuttosto che in memory foam.

 

Questo perché il latex facilita i movimenti in quanto ha una maggiore capacità di “ritorno”. Al contrario quindi se una persona si muove poco durante la notte è preferibile un materasso in memory che offre una maggiore sensazione di “abbraccio” durante il sonno. Se soffri di scoliosi, cervicale, problemi di postura o lombosciatalgia il materasso che fa più al caso tuo è quello in memory foam, in quanto ha delle caratteristiche ortopediche. Riposa le articolazioni in modo naturale e favorisce la circolazione del sangue.

 

AFFIDIAMOCI AGLI STUDI SERI

Studi recenti hanno dimostrato che chi ha problemi alla colonna vertebrale può superarli non con un piano duro, ma uno che sia in grado di adattarsi al corpo. Viene meno quindi la credenza popolare che chi soffre mal di schiena dovrebbe dormire su superfici dure come il marmo. Il viscoelastico inoltre è un materiale che si adatta alla temperatura del corpo ed evita specie nei mesi più caldi una eccessiva sudorazione. Inoltre il memory foam è indicato per chi soffre di allergie. Infatti anche se il lattice è solitamente anallergico è comunque un prodotto naturale che in qualche modo potrebbe creare un certo fastidio.

 

Dal punto di vista della resistenza il latex perde nei confronti del memory foam, in quanto si indurisce col tempo ed è soggetto a crepature, inoltre per evitare l’accumulo di umidità va spesso arieggiato e non utilizzato sui letti a cassettone. Per concludere un materasso in lattice lo si può scegliere anche in base ad un costo nettamente più basso rispetto al memory, a patto che il latex sia 100% naturale. Se scegli un viscoelastico troppo economico invece potresti ritrovarti con uno di scarsa qualità realizzato con poliuretano.

Vuoi informazioni più dettagliate clicca qui

Scrivi commento

Commenti: 0